Chi di crisi se ne intende

Le crisi di governo, si sa, non portano mai a nulla di buono; anche quando si tratta di governi burla come quello attuale. Nei giorni precedenti da più parti ci si è premurati di farci sapere quale sarebbero le conseguenze nefaste di una simile tragedia (forse sperano che ci crediamo, e che scendiamo in piazza per sostenere le basse intese. Cioè, quando non siamo impegnati a farci schiavizzare per sostenere la produttività, è chiaro): lo spread schizzerebbe alle stelle, la disoccupazione giovanile raddoppierebbe superando la soglia del 100%, ci dovrebbero essere nuove elezioni, che costano un sacco di soldi e che potrebbero pure, male assoluto, portare al potere qualcuno non dotato delle necessarie capacità “tecniche” (sic) per governare, il prezzo del pane diverrebbe insostenibile, il popolo verrebbe invitato a mangiare brioche, i barbari, che già premono alle nostre porte, calerebbero su di noi, insaziabili, un terzo delle stelle si abbatterebbero sulla Terra, le acque si farebbero di sangue, le madri non farebbero più figli, e quelle ancora fertili dovrebbero subire la compagnia di Clive Owen e la regia di Alfonso Cuaròn e, soprattutto, Berlusconi rischierebbe di farsi veramente quattro anni di galera (così dice il Giornale. Perché in realtà tre sono indultati, ed il restante potrà svolgersi o agli arresti domiciliari, cioè praticamente in vacanza, o con l’affidamento ai servizi sociali, cioè in pratica facendo campagna elettorale).

Ma possiamo stare tranquilli, il ministro Saccomanni ha assicurato che non ci sarà alcuna crisi di governo.

E se lo dice lui, che di crisi se ne intende (NB: il link si riferisce solo all’ultima occasione in cui il ministro ha avuto modo di dirlo)… prepariamoci all’Apocalisse.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s