Portfolio

(In questa pagina, proporrò tutte le “creazioni grafiche” da me prodotte che riterrò degne di questo “onore” – scrivo onore tra virgolette perché, naturalmente, considero l’arte della grafica o, ancor di più, quella del disegno, estranee da me quanto la pietà da Matteo Salvini-. La maggior parte di queste mie creazioni sono state utilizzate all’interno di post presenti in questo blog: nella didascalia, indico l’articolo in cui sono state pubblicate, con relativo link. Altre, invece, erano fino ad ora inedite, create per il mio piacere o quello di una ristretta cerchia di amici: le posto qui, perché ritengo che valgano qualcosa – poco, ma qualcosa -; queste immagini hanno una didascalia che spiega la loro origine e perché mi piacciono.

Nel malauguratissimo caso che troviate qualche immagine divertente o, addirittura, valida, potete ed anzi dovete spammarla tipo ovunque vi venga in mente. Non si paga niente, per farlo; mi basta che indichiate le fonti – ed un link sarebbe gradito -. Il Portfolio verrà aggiornato ad intervalli del tutto casuali – e può darsi, anche, mai più -. Questo credo sia tutto. Ora, sotto con le immagini!)

Cibernetica 5s

da Un comodo supporto visuale . Sta qui soprattutto per una questione affettiva: è, infatti, il primo “contributo grafico” che io abbia mai dato alla storia dell’Internet. Potevi evitartelo, dirà, giustamente, qualcuno. Ed avrà ragione. Ma era giusto che aprisse questa galleria. La pagina risale ai tempi in cui tutti si chiedevano (giustamente) perché per il Movimento Cinque Stelle fosse così difficile dire chiaramente: “Il nostro è un movimento antifascista”.

Peter Kolosimo

da Peter Kolosimo (Transmedialità). Quest’immagine è stata prodotta in un periodo in cui avevo appena letto “L’armata dei sonnambuli” di Wu Ming ed il concetto di transmedialità mi affascinava (nello stesso periodo, ho realizzato anche l’immagine sottostante, dedicata a Peter Norman). Seguendo i link contenuti negli articoli, potrete leggere le storie incredibili dei due personaggi che ho voluto omaggiare; entrambe le loro vite mi sono state raccontante dal disco “Bioscop”, di Wu Ming Contingent. Questa creazione occupa il secondo posto di questa galleria, perché, tra tutte quelle che ho prodotto, è quella che più mi piace.

Marcos

da Dal mio mondo (l’ispirazione è questa). Altra opera riuscita non perfettamente, ma a cui sono legato per i motivi spiegati nell’articolo.

Belladipapà

da E poi come al solito. La foto orrenda fa parte dell’opera. Seguite il link per scoprire perché

Otto Strange

Un’incongrua fusione tra Otto, l’autista di autobus dei Simpson, ed il Dottor Strange, personaggio dell’universo Marvel dai poteri praticamente infiniti. Fa parte di una serie, molto più di ampia, di “fusioni” tra personaggi dei Simpson e supereroi; questa, credo, è una delle meglio riuscite. La colorazione è tutto fuorché esemplare, sono d’accordo.

D4.4

Anche Dylan Dog era spaventato dalle possibili domande che avrebbero potuto sorprendere gli incauti che dovevano sostenere il test di accesso alle scuole di specializzazione di medicina. Immagine creata per un gruppo Whatsapp che divido con due amici che, come me, hanno dovuto sostenere l’erculea fatica. Come mi sembra di aver scritto da qualche parte, le porfirie sono un argomento veramente difficile (e sì, a qualcuno sono capitate). Mi piace particolarmente l’essenzialità e l’efficacia di quest’immagine.

Soylent

da Can. Come la successiva, anche questa immagine si basa sulla semplice modifica (ispirata alla pop art). Ma mi piace la riuscita (il copyright dell’immagine originale, ovviamente, appartiene al legittimo proprietario).

Ratman Tavola 1

Ratman Tavola 2

Ratman Tavola 3

Ratman Tavola 4

da Da “Sin City” a “Paurona”…. Potete cliccare su ognuna di queste quattro immagini per leggere la “striscia” autonomamente.

Coglionazi

da Incomprensioni. Introduco qui il grande personaggio del Coglionazi.

Watching you

Solo una mia personale variazione sul diffuso tema “Facebook=Grande Fratello orwelliano”. L’immagine mi fa spanciare, per motivazioni che non comprendo.

PRIMO AGGIORNAMENTO: 24/09/2015

Vignetta3

Una tavola tratta da La società degli odori, il mio primo fumetto “serio”.

La lunga notte dell'investigatore Merlo

Doveroso omaggio alla bellissima storia a fumetti “La lunga notte dell’investigatore Merlo”, di Leo Ortolani. Siccome la storia in questione è una parodia di “Casablanca”, ho pensato bene di creare un finto poster cinematografico ispirandomi ad un vero poster del film con Humprey Bogart ed Ingrid Bergman (questo poster, per la precisione). Questa mia opera mi è piaciuta talmente tanto che l’ho stampata in formato 95×70 (alla modica cifra di otto euro!) e l’ho appesa sul muro della mia stanza.

SECONDO AGGIORNAMENTO: 30/10/2015

Sì, ho dovuto aprirmi un profilo Youtube solo per pubblicare questo video che, lo so, non è un granché, da nessun punto di vista. Tuttavia, è il primo video girato da me di cui non mi vergogno; in più, è il mio primo trucco illusionistico per cui tutti mi hanno detto: “Bello!”, e non “Be’, qual è il trucco?”. Meritava di stare qui.
Advertisements

One thought on “Portfolio

  1. Pingback: Il mio regalo di Ferragosto | Suprasaturalanx

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s