J.K. Rowling – Harry Potter e la Pietra Filosofale

Da qualche tempo mi ronza in testa una frase: “Era il 2001, più o meno, e con la stessa frequenza con cui oggi vedo ragazzini/e con ai piedi delle Vans nere, vedevo gente (di ogni età) con in mano uno dei tre Harry Potter usciti fino a quel momento”.

E no, questo articolo non parlerà di calzoleria.

Continue reading

Advertisements

Monologo

Quando me l’ha diagnosticato, dal mio dottore mi sono fatto spiegare che cosa dovevo aspettarmi dal morbo di Parkinson. “Non si preoccupi”, mi ha detto.

Sono abbastanza certo che il suo sia stato un riflesso, che usava le stesse parole con chiunque gli chiedesse una spiegazione, diciamo così, professionale, e che, probabilmente, avrebbe detto lo stesso anche se io avessi avuto una meningite fulminante, che dal nome non mi sembra affatto un bel cliente.

Ad ogni modo, devo riconoscere che aveva ragione: infatti, lui è morto prima di me, per una rottura di aneurisma. Aneurisma dell’aorta addominale, se non sbaglio.

Continue reading

Del peggio del nostro peggio – Settembre (2017)

All’inizio del mese, non so se avete saputo, uno dei test nucleari condotti dalla Corea del Nord ha provocato un terremoto di grado 6,3 della scala Richter. Le reazioni internazionali sono state dure, ma ancora nei limiti dell’opportunità diplomatica: sanno, infatti, che Kim Jong Un non ha ancora tirato fuori la sua vera arma di distruzione di massa. Le battute dei mesi arretrati di Del peggio del nostro peggio.

Continue reading

Pensieri per Federico

L’Andalusia non è il posto giusto per dimenticare; anche perché oggi sono proprio in quella città, in cui era nato un altro Federico, ucciso, anche lui, da alcuni questurini troppo solerti (in un caso lo dice la storia, nell’altro, la magistratura).
Ribloggo quindi questa “cosa”, prodotta due anni fa, sempre su stimolo del mio amico Tiziano, che oggi mi ricorda la ricorrenza; qui citavo proprio quell’altro Federico.
Tutto sommato, è magia anche questa. Ma nessuno ha detto che dev’essere piacevole sempre.

Suprasaturalanx

È stato il mio amico Tiziano, nel segnalarmi questa iniziativa, a ricordarmi che oggi è il decimo anniversario della morte di Federico Aldovrandi.

View original post 63 more words

Jumanji – Lunedì film (anche se oggi è giovedì. Diciamo che è un posticipo)

Chi mi segue da qualche tempo saprà di per certo che adoro il dottor Manhattan, l’alter ego digitale di Alessandro Apreda, il quale vive ed opera a questo indirizzo qui. Lo linko per permettervi di raggiungerlo più facilmente, ma sono sicuro che molti di voi questo sito lo conosceranno già: che il Dottore tiene uno dei blog più letti in Italia e, forse, più che di Big Bang Theory e delle magliette con le cose spiritose scritte sopra (che nessuno capisce, men che meno chi le porta), è colpa sua se oggi nessuna bacheca Facebook di ogni cittadino di questa nazione può dirsi completa senza un post che cominci con le parole “Dato che sono un nerd…”.

Continue reading