Cronache dall’isolamento – 4

Calendario: quinto giorno dalla positività, -2 al tampone di controllo

Sintomi: questa mattina ho dovuto soffiarmi il naso due volte. Non so bene quale significato dare a questo segno, del tutto inedito dal secondo giorno dalla positività. Ad ogni modo continuo a non avere febbre, dolori, difficoltà respiratoria. Mangio con grande gusto.

Sanità pubblica: termina oggi l’autosorveglianza dei miei contatti stretti e, con essa, la speranza che qualcuno del contact tracing li raggiunga per spiegare loro come avrebbero dovuto osservarla.

Situazione psicologica: questa mattina ho dovuto soffiarmi il naso due volte. E fin qui, tutto bene; poi, ho riflettuto a lungo sul fatto che mi ero soffiato il naso due volte. Credo di sapere che significato dare a questo segno, del tutto inedito in questo periodo di positività. Se questa notte sognerò che il mio tampone di controllo, ormai imminente, risulterà positivo, saprò di avere ragione.

Progetti per il futuro: una lettrice mi ha fatto sapere in privato che il progetto di “maratona presidenziale” cui accennavo nel primo post di questa serie incontrerebbe la sua approvazione; sono stato costretto a risponderle che ne basta uno, che fa dirette fiume insopportabili in occasione di qualunque elezione gli offra l’occasione per farlo. Non di meno, ho ritenuto corretto prometterle una “sorpresa” per l’elezione del presidente della Repubblica; promessa che ora ripeto a voi e che, se domani non vedrete l’ormai consueto Cronache dall’isolamento ma, invece, qualcos’altro (che mi sembra di abusare della vostra pazienza, con due post nello stesso giorno), saprete che ho rispettato.

6 thoughts on “Cronache dall’isolamento – 4

  1. Ho scoperto solo ora della tua deplorevole condizione, e ti mando gli auguri, i pat-pat virtuali sulla spalla e tutto questo genere di cose. E l’ho scoperto solo ora perché le due settimane del ritorno a scuola sono state, diciamo, piuttosto formative: colleghi positivi, colleghi positivi da sostituire, colleghi negativi ma con figli, genitori, coniugi e amanti positivi, alunni positivi eccetera eccetera. Diciamo che ogni giorno è un’avventura e che non rischiamo di annoiarci.

  2. Quante volte ti sei soffiato il naso in vita tua?
    3mila?
    E ti sei mai chiesto il significato del gesto?
    Oppure era semplicemente il bisogno di “soffiarselo”?

    Purtroppo ormai ragioniamo sempre e solo in chiave Covid, anche nei gesti più banali.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s